Open Access

ARCHALP N. 07 2021

 

Possiamo definire l’architettura alpina storica come una sorta di corpo vivente, dove alla materialità delle pietre, dei manufatti, dei paesaggi costruiti vengono a intrecciarsi le continue interpretazioni ed esegesi operate dalle contemporaneità nel darsi del fluire temporale. Concettualizzare l’architettura storica di montagna ha significato e significa quindi, dal Settecento fino ad oggi, definire non soltanto il senso di quel patrimonio vivente, ma le valenze e i modi del progetto architettonico in ambiente alpino. Da qui il valore strategico e ogni volta fondativo del ritornare incessantemente su questo tema.

Leggi

 

We may describe historical Alpine architecture as a living body where the continuous interpretations and exegeses of modernity are intertwined with the materiality of stones, artifacts and built landscapes. Since the eighteenth century until today, the conceptualization of historical mountain architecture has involved defining not only the significance of that living heritage but also the values and methods of architectural design in the Alpine context. Hence, the strategic and fundamental value of constantly returning to this theme.

Read