Open Access

ARCHALP N. 04 2020

Per una nuova abitabilità delle Alpi. Architetture per il welfare e la rigenerazione

Le Alpi, negli ultimi decenni, hanno saputo capovolgere la propria marginalità, dando vita a esperienze in grado di porsi come modelli di riferimento per forme abitative alternative a quelle urbane.  Rarefazione insediativa, qualità paesaggistica e ambientale, disponibilità  di oggetti edilizi da recuperare e da trasformare, sono gli elementi su cui le recenti progettualità del mondo alpino stanno lavorando per costruire nuove prospettive per il territorio.  I progetti e le esperienze raccolte in questo numero della rivista sono riconducibili  ai temi del welfare e della rigenerazione  dei territori: due grandi questioni, tra loro fortemente interdipendenti, che intrecciano la progettazione degli spazi fisici per i servizi alle comunità locali e la sperimentazione di nuove forme di sviluppo dei territori.

For a new inhabitability of the Alps. Architectures for welfare and regeneration

Over the last few decades, the Alps have been able to turn their marginality around, giving life to experiences that can act as reference points for alternative housing forms, different from those located in urban contexts.
Their decreasing settlement density, their landscape and environmental quality, and the availability of built elements to be recovered and transformed are the features on which the recent design activities in the Alpine context have been working on in order to open new perspectives for these territories.
The projects and experiences gathered in this issue are related to the themes of welfare and regeneration of the territories: two major topics, strongly interdependent, which combine the design of physical spaces for local communities’ services and facilities and the testing of new forms of territorial development.

Vai agli articoli